Restaurazione della prospettiva del Regno – 2

Posted on gennaio 9, 2016

Home Sermon Restaurazione della prospettiva del Regno – 2

Exemple

Restaurazione della prospettiva del Regno – 2

INSEGNAMENTO 2

Luca 9:11 Ma le folle, avendolo saputo, lo seguirono; ed egli li accolse e parlava loro del regno di Dio, e guariva quelli che avevano bisogno di guarigione

Luca 11:20 Ma se è con il dito di Dio che io scaccio i demoni, allora il regno di Dio è giunto fino a voi

Matteo 10:7,8 Andando, predicate e dite:”Il regno dei cieli è vicino”. Guarite gli ammalati, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demoni; gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date

Siamo tutti desiderosi di vedere più guarigioni, liberazioni e resurrezioni, ma non possiamo separare queste cose dal Regno di Dio. C’è un collegamento tra di loro.

Guarigione, cacciare i demoni, risurrezione, sono la manifestazione e testimonianza del Regno di Dio. Nel Regno di Dio non c’è malattia o infermità, non ci sono demoni, non c’è morte. E ‘chiaro che quando la realtà del Regno dei Cieli è liberata essa si manifesta qui sulla terra. Così noi sperimentiamo la guarigione, liberazione e risurrezione.

Dobbiamo tornare al mandato di Gesù, che inizia con la proclamazione del Regno, se vogliamo vedere le manifestazioni, i frutti del Regno liberati e incrementati.

Soprattutto nei tempi in cui viviamo, che sono la preparazione per il ritorno del Re, dovremmo essere attivi in ​​questa proclamazione. Noi non siamo solo chiamati a predicare la salvezza, ma a proclamare che c’é un Re, l’unico legittimo Re, e che di conseguenza vi è un Regno attivo ora e che questo Re sta per  venire e stabilire il Suo Regno sulla terra. Questo Regno è eterno e l’unico modo per farne parte ed essere salvato è la nuova nascita, che implica la fede in Gesù come nostro Salvatore. Non c’è altro modo. Gesù è l’unica via.

Ma, per proclamare il Regno dobbiamo esserne consapevoli noi stessi. Dobbiamo avere la visione del del Regno e muoverci come quelli che sono già nel Regno.

Purtroppo ci siamo abituati a una religione piuttosto che al Regno.

E ‘interessante la lista che Myles Monroe fa per mettere a confronto la religione con il  Regno.

RELIGIONE VERSO REGNO

La religione preoccupa l’uomo finché non trova il Regno.

La religione è ciò che l’uomo fa finché non trova il Regno.

La religione prepara l’uomo a lasciare la terra; il Regno autorizza

l’uomo a governare la terra.

La religione si concentra su Cielo; il Regno si concentra sulla terra.

La religione vuole raggiungere Dio; il Regno è Dio che 

scende verso l’uomo.

La religione vuole sfuggire terra; il Regno impatta, influenza e 

cambia la terra.

La religione cerca di portare la terra al Cielo; il Regno intende portare 

il Cielo sulla terra.

Quindi queste meditazioni hanno lo scopo di rinnovare la nostra mente per impostare in linea con la visione del mondo del Regno.

Non è solo una questione di ottenere conoscenza di esso, ma per ottenere la rivelazione che porta alla trasformazione. 

Romani 12:2

Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché conosciate per esperienza quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà

Questo ci permette di capire bene qual è la perfetta volontà di Dio per la nostra vita e per la vita della Chiesa.

Dobbiamo passare attraverso alcune tappe di un processo che ci porti fuori da una visione limitata ad una visione del Regno.

Dobbiamo progredire dalla salvezza alla prospettiva Regno.

Possiamo vedere questo nella transizione dal Vecchio Testamento (o meglio Primo Testamento) alla venuta di Gesù:

1. Non ancora il Regno di Dio – prima di Gesù

2. Matteo 6:9,10 – La preghiera affinché il Regno venga

3. Matteo 10:1,5,7-8 – La proclamazione e la manifestazione del Regno

Quindi anche noi dobbiamo passare attraverso alcune tappe nella nostra esperienza:

1. Nessuna prospettiva del Regno

2. Pregare perché il Regno venga

3. Proclamare e manifestare il Regno

Dobbiamo passare attraverso tutte le tappe.

Possiamo sperimentare la prima tappa attraverso due fasi

1. Focalizzarsi su di sé (l’individuo)

2. Focalizzarsi sulla Chiesa

Possiamo riassumere tutto questo nell’immagine seguente:

Transizione

Il progresso è normale se ci muoviamo regolarmente da una fase all’altra. Ma questo non è ciò che accade di solito.

Normalmente siamo bloccati a livello 1. Dio ci incoraggia comunque a passare alle tappe 2 e 3.

La maggioranza delle persone nella Chiesa si ferma allo stadio a.: prospettiva egocentrica. Rimanere qui per un certo tempo è normale, perché è necessario per la crescita personale, ma poi dobbiamo muoverci allo stadio b., dove in realtà ci sono meno persone coinvolte. A livello b. l’obiettivo principale è la Chiesa.

In entrambi i casi normalmente ci si chiude in un cerchio e non ne usciamo mai. Più restiamo lì e più diventa difficile uscirne.

Questo non è il mandato che Gesù ci ha dato. Gesù ci ha dato la prospettiva del Regno.

Quindi dovremmo tutti passare dal punto 1 al punto 2 e quindi al 3. e iniziare a cambiare la nostra mentalità ed essere riformati per allinearci sempre di più con la mentalità del Regno. Ciò dovrebbe consentirci di muoverci nelle azioni del Regno.

Noi crediamo che, mentre noi cerchiamo insieme, come Corpo, di innalzare la prospettiva del Regno, Dio porterà trasformazione nel nostro essere e siccome il Regno non è una dottrina, ma una realtà, possiamo aspettarci che Dio manifesti il suo Regno in mezzo a noi e ci guarisca. Questo sarà solo il frutto del fatto che mentre noi accogliamo con favore il Regno di Dio, il Regno si manifesta di conseguenza.

Avverrà un cambiamento dell’atmosfera spirituale mentre ci muoviamo dalla vecchia prospettiva di solo salvezza alla nuova prospettiva del Regno di Dio, e della sua manifestazione qui ed ora.

Benvenuto sia il regno di Dio!

Domande di riflessione personale davanti a Dio

Qual è la mia posizione tra religione e Regno?

A quale stadio di progresso mi trovo attualmente?

Quali passi intendo fare davanti a Dio per poter progredire allo stadio successivo?

Preghiera

Padre vengo a te riconoscendo il mio bisogno di cambiamento, di progresso nella Tua conoscenza e nella rivelazione dei Tuoi piani per la mia vita e la vita della Chiesa, il Corpo di Cristo. Mi sottometto ancora una volta al Tuo Spirito Santo e alla Tua Parola affinché Tu mi guidi ad allineare i miei pensieri ai Tuoi.

Ancora una volta ti dico venga il Tuo Regno nel mio cuore e sia fatta la Tua volontà nella mia vita come è fatta nei cieli.